La termopressa o pressa a caldo, è uno strumento indispensabile se si vuole lavorare con le stampe digitali o creare capi originali per sé stessi rinnovando il guardaroba.

Vediamo allora qual è attualmente la migliore macchina per stampare magliette e non solo!

Oggi, se avrete la voglia e la costanza di leggere questo articolo fino in fondo, imparerete moltissime cose sul mondo delle termopresse.

Vedremo infatti:

 

termopressa

 

Come scegliere la migliore termopressa per stampa a caldo?

Se stai scegliendo una termopressa per lavoro, probabilmente hai un laboratorio digitale e quindi devi scegliere una pressa a caldo abbastanza potente e della misura giusta a seconda dell’uso che ne devi fare.

Una macchina per stampare magliette, però, può essere anche utilizzata da privati, quindi anche tu puoi realizzare magliette originali e uniche al mondo scegliendo come personalizzarle in poche mosse.

La termopressa può svolgere diverse funzioni, ad esempio effettuare il trasferimento su tessuto di termoadesivi, stemmi ricamati, immagini, transfer serigrafici.

Se sei un artista puoi creare una linea moda con la stampa delle tue opere per poterle rivedere.

È importante, quindi, che la macchina stampa magliette sia di ottima qualità per evitare il rischio di non ottenere buoni risultati e rovinare i capi di abbigliamento utilizzati.

Quanto costa la pressa a caldo per stampa?

In questo campo è vero il modo di dire: se spendi di più, ottieni di più. Si può risparmiare certo, una termopressa professionale non costa come una pressa a caldo per stampe minime da privati, però trattandosi di un macchinario è previsto un certo costo di produzione e va calcolato.

Le termopresse economiche ci sono e alcune, come andremo a vedere nei prossimi paragrafi, sono di buona qualità per un utilizzo non eccessivo e con un tempo di stampa talvolta maggiore.

Ma un privato non ha fretta e non produce una quantità enorme di magliette e prodotti, quindi non si può ottenere un risultato soddisfacente anche spendendo meno.

Quanto pesa una stampante a caldo?

Uno dei dubbi più frequenti degli utenti che intendono acquistare una pressa a caldo è il peso che questa potrebbe avere. Le migliori termopresse per magliette sono quelle robuste e pesanti, questo è da considerare pensando al posto dove la si vuole mettere.

Ma perché la pressa a caldo deve avere un peso notevole? Più il peso della termopressa è sostenuto più la stampa sarà migliore.

Infatti, in questo modo, si ottiene una maggiore pressione con la certezza di ottenere un trasferimento dell’immagine, del ricamo o del termoadesivo che si vuole applicare anche su capi in tessuto rigido e pesante.

Quali tipologie di termopresse esistono?

Il mercato offre diversi tipi di termopresse per soddisfare le necessità di ognuno, professionista o privato che sia.

Ognuna di queste hanno dei pregi e dei difetti come accade per ogni cosa. Alcune sono complicate da utilizzare o riservate solo ai professionisti, altre invece sono semplici e intuitive nell’utilizzo ma talvolta non si ottengono stampe perfette.

La termopressa pneumatica

Serve per stampare magliette, perfetta per un laboratorio digitale, in quanto si tratta di un dispositivo professionale ad alto livello.

Il suo difetto è il forte rumore che produce quindi non si può utilizzare in casa soprattutto se si hanno vicini che non sarebbero contenti di tutto quel disturbo.

La termopressa elettrica

Molto efficace, ma ne sconsiglio l’utilizzo se non sei molto pratico in campo elettronico. Se invece sguazzi nella tecnologia allora questa pressa a caldo sarà un’ottima compagna di creazioni e t-shirt originali che spopoleranno nel tuo e-commerce o tra i tuoi amici.

La termopressa manuale

Si aziona a mano quindi priva di rumore e senza avere la necessità di esperti in elettronica per farla funzionare.

Sicuramente questa è la migliore anche perché non si consuma corrente e quindi c’è un ottimo risparmio a livello economico.

Le 3 migliori termopresse

Ho fatto una selezione delle 3 migliori termopresse per stampa a caldo su tessuti, tra queste troverai sicuramente quella più adatta a te.

Ho incluso anche presse a caldo per stampa su tazze, tappi, piastre, cappellini e molto altro, sono utilizzabili sia a livello professionale che privato.

Occhio ai coupon alcuni di questi prodotti hanno lo sconto, basta cliccare sull’apposita sezione per attivare l’offerta.

Z Zelus pressa a caldo economica

Si tratta di una macchina pratica e semplice da utilizzare oltre che molto efficace nella stampa di magliette ma è perfetta anche per cappellini. Non è il top di gamma, ma svolge la sua funzione in modo ottimale, perfetta per piccole applicazioni e stampe.

Pregi

• Poco ingombrante
• Ottimo rapporto qualità/prezzo
• Facile da utilizzare

Difetti
• Consegna a lungo termine, guardare bene la data prevista
• Non si possono effettuare stampe grandi

Rydgeyard pressa a caldo

Si sale di prezzo, qualità ed efficienza con la termopressa Ridgeyard 8 in 1. Una pressa a caldo multifunzionale, basterà acquistare questa macchina innovativa per poter personalizzare t-shirt, tazze, tappi e piastre utilizzando i molti accessori compresi nella confezione.

Pregi

• Facile da utilizzare
• Multifunzionale
• Rotazione a 360 gradi
• Monitor digitale con timer e temperatura

Difetti

• Misura massima 15” per 10”
• Non economica, una via di mezzo

BuoQua Termopressa

BuoQua è una pressa di calore per la stampa di cappellini, magliette e molto altro. Ha un piano di lavoro abbastanza ampio, più grande delle precedenti, questo consente anche un utilizzo professionale del macchinario.

Sullo schermo LCD si può monitorare la temperatura e i processi di lavorazione oltre a inserire un timer che permette di occuparsi d’altro senza rischiare di bruciare il prodotto.

Pregi

• Ampia piattaforma di lavoro
• Braccio girevole a 360°
• Efficiente e funzionale
• Monitor LCD con timer

Difetti

• Non è economica ma il prezzo è adeguato alla qualità
• Serve uno spazio maggiore delle precedenti dove posizionarla

Conclusione

Questi sono solo alcuni esempi di termopressa da me scelti per la qualità e il costo contenuto.

Una scelta adeguata sarebbe una via di mezzo, ovvero la Rydgeyard pressa a caldo.

Un macchinario eccellente sia per un uso professionale che privato con un prezzo accessibile a tutte le tasche.

Fammi sapere quella che hai scelto tu e per quale motivo. Inoltre dimmi quali prodotti vuoi che provi per te, io ti semplifico la vita con molto piacere. ,

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui