Come riciclare il cioccolato che è avanzato a Pasqua? Avete capito bene, massaggio al cioccolato, vi sarà sicuramente avanzato molto cioccolato dopo Pasqua, perché non riciclare la cioccolata usandola per un bel massaggio del corpo invece dei soliti cioccolatini, torte e grissini?

Pensate di essere avvolti interamente, corpo e mente nella cioccolata, potrete sentirvela spalmare sulla pelle e nello stesso tempo apprezzare la sua fragranza, sentirla pervadere i vostri sensi.

MASSAGGIO COL CIOCCOLATO

Come preparare un massaggio col cioccolato avanzato di Pasqua

Sciogliere a bagnomaria 800 g di cioccolato fondente (dosi per due)

Aggiungere un tubetto di burro di cacao fatelo sciogliere mescolando bene (per rendere il composto spalmabile)

Potete usare qualche goccia di essenza a vostro piacimento, ( che si sposi bene con l’odore del cioccolato, vaniglia, cannella, arancia.)

Applicare sulla pelle del partner a piccole dosi, avendo cura che il cioccolato che resta nel recipiente, non solidifichi ma rimanga fluido e tiepido.

Spalmare fino a quando il composto venga per buona parte assorbito (ve ne accorgerete perché il burro di cacao verrà assorbito dalla pelle e rimarranno in superficie solo grumi di cacao).

Una volta effettuato il massaggio, lasciare riposare per circa 10 minuti (magari nel frattempo massaggiate il vostro partner)

Fate una doccia e togliete il cioccolato usando solo una spugna ruvida, senza utilizzare saponi.

4 Commenti

  1. Ciao Alessio 🙂
    L'idea è molto interessante ma golosa come sono non arrivo mai al problema di dover riciclare il cioccolato della Pasqua 😛
    Buona Pasquetta!
    :-* dalla zia Consu

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui