Avete deciso di stupire gli amici facendo loro gustare un bel piatto di polenta, ma siete in ansia perché l’ultima volta che avete provato a prepararla si è attaccata tutta al fondo della pentola.

Nessuna paura i metodi della nonna non tramontano mai, restano sempre attuali quindi oggi imparerete in che modo evitare che la polenta si attacchi alla pentola chiaramente con l’aiuto della nonna.

Andiamo a vedere in che modo evitare che la polenta si attacchi alla pentola.
 
  • Sicuramente il modo migliore per evitare questo inconveniente è mescolare lentamente ma in modo costante e ripetuto, dal basso verso l’alto per 40 minuti.
  • Un altro modo è quando l’acqua bolle prima di cominciare a buttare la farina, versare nella pentola un cucchiaio di olio di oliva.
  • Un altro metodo non meno efficace è sciogliere nell’acqua che bolle una noce di burro.
  • Anche la scelta della pentola gioca un ruolo cruciale, infatti optare per un paiolo di acciaio inossidabile discretamente spesso, riduce notevolmente il rischio di incrostazioni.
  • Molti non versano l’olio nell’acqua ma spennellano il fondo della pentola prima di versare l’acqua.
  • Una volta cotta rovesciarla subito in un tagliere di legno per evitare che raffreddando si attacchi
  • Qualcuno evita accuratamente che la temperatura di cottura superi i 100 c° ma in questo modo la polenta può non cuocere del tutto e rimanere indigesta.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui