Coronavirus news domande e risposte

1
364
Coronavirus, il flagello che sta mettendo l’Italia in ginocchio è ormai sulla bocca di tutti e mi dispiace dirlo ma circola tantissima disinformazione.
I social sono invasi da fake news, partendo da vaccini che non esistono fino ad arrivare a test inutili per vedere se si è o no stati contagiati.

Coronavirus news domande e risposte

CORONAVIRUS NEWS DOMANDE E RISPOSTE

Coronavirus news domande e risposteBene oggi vogliamo andare a fare un pò di chiarezza riportando l’intervista che ieri sera a Skytg24 è stata fatta al Prof. Fabrizio Ernesto Pregliasco.
Virologo all’università degli studi di Milano, nonché ricercatore confermato in igiene generale,  Consigliere del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro (CNEL) e Membro del Consiglio Nazionale Terzo Settore al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di Roma.
Al professore sono stare fatte diverse domande sul Coronavirus che adesso voglio riportare per chi si fosse perso l’intervista.

 Come si trasmette il contagio ?

 
 
Il contagio si trasmette attraverso le goccioline respiratorie che, sopratutto i soggetti sintomatici, espellono tossendo e starnutendo diffondendole in un raggio che può arrivare fino a 1,80 mt circa, si consiglia la distanza di almeno 1,00 mt perché è li che c’è la maggior concentrazione.
Il professore
Coronavirus news domande e rispostepoi puntualizza il fatto che quello che sta emergendo in questi giorni dagli studi fatti in Cina, ma in particolare dal bellissimo studio fatto a Vò nei Colli Euganei, è che esiste un gran numero di soggetti asintomatici positivi che sicuramente possono contribuire anche se in misura minore al contagio. 

 

Questi asintomatici, quanto sono contagiosi?


Stiamo ancora però valutando quanto questi soggetti siano effettivamente contagiosi, perché essendo asintomatici, e quindi non tossendo e non starnutendo, le goccioline respiratorie emesse sono di gran lunga inferiori a quelle di un soggetto che mostra i sintomi.

Anche se bisogna dire, che queste goccioline le emettiamo tutti normalmente nell’atto della respirazione e quindi l’unico modo che hanno per contagiare qualcuno è con il contatto molto stretto, molto ravvicinato o situazioni di affetto tipo un bacio un abbraccio





Qual’è periodo di incubazione? Perché ultimamente qualcosa è cambiato.



Coronavirus news domande e risposteÈ possibile che in tutte le caratteristiche biologiche ci siano delle eccezioni, però il dato consolidato in tutto il mondo è un periodo che va da 2 a 11 giorni, con un valore medio di 5,2giorni.

È possibile che ci sia stato, ed è anche stato segnalato, qualche caso con tempi di incubazione più lunghi ma bisogna riuscire a capire se si è trattato di un soggetto che avendo una sintomatologia molto lieve, non evidenziata, non è stato ritenuto infetto, fino a quando la malattia non si è macroscopicamente palesata, con la comparsa di sintomi evidenti.

Cosa ne pensa delle voci che girano sul test da fare per vedere se hai il coronavirus? 
(trattenere il respiro per 10 secondi)

 

In questo periodo che tutti sono diventati medici!