Avete da poco aperto un sito su WordPress, ma avete già scritto molti post? Allora sarà meglio che scopriate come fare un Backup di WordPress 

Fare un backup su WordPress, è una cosa molto semplice; ma si sa, quando non si conosce un argomento, tutto sembra più difficile.

Quindi oggi, se avrete voglia di leggere questo post, imparerete come mettere al sicuro tutti i dati del vostro sito WordPress in poche e semplici mosse.

backup su WordPress

Come fare un Backup su WordPress

Perdere tutti i dati e con loro anni di lavoro, è una cosa che succede molto più spesso di quanto possiate immaginare.

Può succedere anche effettuando il semplice aggiornamento di un plugin, quindi è molto, se non estremamente, importante effettuare backup periodici, così da evitare inutili mal di testa.

Effettuare un backup significa archiviare una copia dei dati e del database che compongono il vostro sito.

Come fare un backup di WordPress con Updraftplus

Prima di tutto scaricate il plugin Backup di UpdraftPlus e istallatelo seguendo questa procedura

Recatevi nella bacheca e cliccate sulla voce Impostazioni che trovate nella colonna di sinistra e poi su Backup di UpdraftPlus

backup su WordPress

Una volta cliccato sulla voce si aprirà questa finestra (vedi foto sotto), dal menu in alto scegliete backup/Ripristino e sotto cliccate su Esegui Backup.

 

backup su WordPress

Cliccando sul pulsante si aprirà questa finestra mettete i segni di spunta come in foto sotto e cliccate nuovamente su Esegui Backup.

backup su WordPress

  • Il backup di WordPress partirà e potrete seguirne i progressi osservando la barra grigia che vedete in foto sopra.

Piano piano caricherà diventando tutta blu e una volta terminato il procedimento, apparirà sotto questo messaggio.

backup su WordPress

Come fare un backup di WordPress con Duplicator

Un altro modo per effettuare il backup è utilizzare il plugin Duplicator, cliccando sul link verrete reindirizzati alla pagina ufficiale WordPress.

Cliccate sul pulsante Scarica sulla destra e segui questa procedura per installarlo sul tuo sito.

Una volta effettuata l’installazione, dalla bacheca cliccate su Duplicator. Poi su Creat new in alto a destra (vedi foto sotto)

In questo modo creerete il pacchetto dati che poi salverete e potrete scegliere quali di questi dati salvare.

Nella versione a pagamento del plugin, avrete anche la possibilità di scegliere il metodo di archiviazione (Google Drive, Dropbox, ecc.)

Come impostare backups automatici in WordPress

Esiste anche la possibilità di effettuare in modo totalmente automatico il salvataggio dei dati del tuo sito.

Il metodo più semplice è utilizzare una delle impostazioni del plugin di cui abbiamo parlato in precedenza UpdraftPlus Backups.

Come prima, dalla bacheca, accediamo al plugin cliccando sulla voce Backup di UpdraftPlus e poi clicchiamo su Impostazioni.

Nella schermata successiva potrete scegliere sia per il backup dei file, sia per il backup del database:

  • ogni quanto effettuarlo (da 2 ore fino a un mese)
  • e la quantità di backup che volete conservare (se avete un blog potete tranquillamente settare il backup 1 volta alla settimana, se possedete invece un eCommerce potreste aver bisogno di salvare dati anche ogni 4 ore)

Insomma la frequenza di Backup è direttamente proporzionale alla frequenza con la quale pubblicate i contenuti.

Per quanto riguarda la quantità di backup da conservare il mio consiglio è, che non è tanto importante il numero quanto la il fatto di non usare sempre lo stesso sistema di archiviazione.

Questo per evitare che con la compromissione di quel metodo, abbiate ugualmente un alternativa valida.

Il passo successivo infatti sarà quello di scegliere lo storage Remoto con il quale effettuare il backup.

Lo so sono pessimista, ma quando il peggio arriverà ci troverà pronti. Una volta impostati tutti i settaggi cliccate su Salva le modifiche in fondo alla pagina.

 

Conclusione

Spero che questa procedura su come fare un backup su WordPress sia stata utile e ne abbiate tratto beneficio.

Se così è stato, aiutateci a crescere condividendo questo post su i social, sarà il vostro modo di ripagarci del duro lavoro.

Andate subito sul vostro sito ed effettuate un backup, dormirete più tranquilli.

2 Commenti

  1. Ciao! Io ho blogger, e se non ricordo male, ho fatto un backup l’anno scorso. Ma in caso di perdita del blog non saprei come fare a porre rimedio. Pur avendo salvato parte del blog.
    Certo, per me perdere 12 anni di lavoro, sarebbe tragico…

    • Ciao Barbara, anche io per 10 anni ho avuto Blogger, infatti se darai un occhio alla sezione Web del mio sito, troverai una sottosezione totalmente dedicata a Blogger. Se hai fatto un backup l’anno scorso come fai a perdere 12 anni di lavoro? Forse volevi scrivere 12 mesi, che se scrivi molti post, come dici tu è molto lavoro. Comunque ti posso consigliare un sito che si chiama Web.archive.org dove puoi trovare molti dei post che hai scritto, e quindi in caso di perdita di dati qualcosa potresti recuperare da li.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui