Avete un orto dover coltivate un po’ di tutto, quello che vi da a volte, anche se lo regalate è troppo.Come fare quindi per non buttare via gli ortaggi in più? Oggi imparerete come conservare il cavolfiore.

Le nostre nonne usavano questi metodi per conservare gli ortaggi e quindi non buttavano mai via nulla

 Conserva il Cavolfiore surgelato 

  • Mondatelo togliendo le foglie rovinate.
  • Lavalo e taglialo in spicchi e poi ritaglia in meta a quest’ultimi.
  • Prendi una pentola con dell’acqua e spremici dentro due limoni.
  • Sbollentaci dento l’ortaggio per 3-4 minuti.
  • Asciuga e metti tutto in sacchetti di plastica (importante eliminare l’aria prima di sigillarli)
  • Metti in freezer si conserva circa sei mesi.

 Conserva il Cavolfiore anche sott’aceto 

  • Prendi un cavolfiore bianco e puliscilo bene lavando sotto acqua corrente.
  • Mettilo a cuocere in una pentola e dopo poco aggiungi 30 g di sale.
  • Non farlo cuocere troppo, non appena ammorbidito toglilo dalla pentola.
  • dividilo in pezzetti più o meno grandi uguali.
  • lavale e mettile su di un panno pulito.
  • Prendi un pentolino e metti a bollire dell’aceto con sale, pepe, alloro e chiodi di garofano
  • Lascia l’aceto ad aromatizzare per circa 30 minuti.
  • Prendi dei barattoli di vetro e metti dentro il cavolfiore, premi per far uscire l’aria.
  • Chiudete ermeticamente e mettete in un luogo buio per un mese prima di consumarlo.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui