Coltivare carciofi

0
374

Se sei capitato su questa pagina, è sicuramente perché vuoi sapere come coltivare i carciofi, quindi mettiti comodo e leggi tutto di un fiato questo post.

Vedrai che alla fine saprai tutto sulla coltivazione dei carciofi e potrai integrarla nel tuo bellissimo orto.

coltivare-carciofi

Coltivare carciofi

I carciofi sono un ortaggio che conosciamo tutti molto bene. La loro forma caratteristica, che somiglia molto a un fiore, e il loro sapore è inconfondibili.

Questi buonissimi ortaggi sono molto famosi in tutta Italia anche perché sono tradizionalmente mangiati, in molte regioni, sotto le feste di Natale, durante il carnevale o la Pasqua.Coltivare i carciofi è perciò un lavoro che si fa d’inverno o al massimo in primavera.

Con questo ortaggio, mia nonna faceva di tutto in cucina, quello che mi piaceva di più era il carciofo ripieno alla ligure.

La pianta del carciofo

I carciofi, a differenza di molti altri ortaggi, sono piante perenni, che fanno parte della famiglia delle composite.

In realtà la pianta dura tutto l’anno, ma in estate o comunque con temperature troppo alte, va in dormienza, cioè rimane ferma, finché non riceve abbondante acqua che la risveglia.

Vuol dire anche che una carciofaia non deve necessariamente essere seminata ogni anno, ma se ben trattata, dura molto a lungo.

Terreno e clima ideali del carciofo

Il terreno della carciofaia deve essere ottimamente preparato, dato che la coltivazione durerà a lungo, anche anni.

Per prima cosa deve essere lavorato e vangato in profondità, almeno di 50 cm. Se il terreno tende al ristagno si possono seminare i carciofi in aiuole rialzate, che aiutino a far scorrere via l’acqua, in questo caso la parte sarà detta carciofaia a porche.

I carciofi richiedono spazio, si piantano a file distanti una o due metri tra loro lasciando un altro metro circa di distanza tra ogni pianta.

coltivare-carciofi

I carciofi prediligono climi freschi e umidi, se le temperature salgono troppo o se c’è carenza d’acqua, come ho già detto, le piante vanno in dormienza e si riprendono solo alle giuste condizioni climatiche.

Le temperature in ogni caso non devono mai essere troppo rigide o troppo alte, altrimenti la pianta non ce la farà a sopravvivere.

Un modo per proteggere le piante dalle gelate è coprirle con la pacciamatura, che è sempre utile anche per proteggerle da altri pericoli.

La semina del carciofo

La semina si effettua da fine Gennaio a fine Maggio, dipende dalla varietà. Seminarlo è sicuramente il metodo più semplice per avere i carciofi nell’orto, ma se le condizioni sono proibitive le piante possono essere anche messe in semenzaio protetto o riscaldato e trapiantate nell’orto solo q